"Cambiare il mondo in una notte", Jane Goodall in Umbria

Scritto da 

Da bambina la madre Vanne le trasmise l'amore per gli animali, ma forse non pensava che la figlia Jane sarebbe diventata una scienziata e che le sue scoperte avrebbero contribuito enormemente alla conoscenza del mondo in cui viviamo. Comincia così la storia di Jane Goodall, la signora degli scimpanzè: una storia di amore per gli animali che si estende ben presto alla consapevolezza della fragilità del pianeta e al desiderio di contribuire alla sua salvezza. La possibilità di incontrare Jane Goodall in Umbria, in giugno, è un evento per la regione, creato grazie alla tenacia di Francesca Rossi, musicista e con la collaborazione di Psiquadro, associazione che si occupa di divulgazione scientifica. Si avrà la possibilità di conoscere una personalità fondamentale per il mondo ambientalista ma anche di sentire raccontare dal vero la sua storia di bambina che è riuscita a realizzare i suoi sogni.

"Il futuro del nostro pianeta dipende da noi; siamo noi che possiamo fare la differenza", incoraggia Goodall. "E se riusciamo a lasciare anche la più piccola impronta, possiamo cambiare il mondo in una notte".

Letto 1744 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.